Proloterapia - Studioproloterapia

Vai ai contenuti

Menu principale:

La Proloterapia (Prolotherapy o Regenerative Injection Therapy) è da anni  utilizzata negli Stati Uniti nel trattamento delle patologie infiammatorie e degenerative ortopediche, attraverso microiniezioni di soluzioni biologiche naturali e non farmacologiche, con lo scopo di risolvere l’infiammazione e, soprattutto, di creare la rigenerazione e la formazione di nuovo tessuto collagene nelle regioni responsabili del dolore dei pazienti, col fine di ottenere un risultato durevole nel tempo e non il semplice e temporaneo spegnimento dell’infiammazione.

Tale processo rigenerativo dei tendini, legamenti e delle capsule articolari determina oltre alla diminuzione del dolore il miglioramento della funzione dell’articolazione trattata.

Sono ormai numerose le pubblicazioni internazionali che dimostrano la sua efficacia nella cura del dolore cronico ed acuto proveniente dalla colonna vertebrale e dalle principali articolazioni.

Principale caratteristica della Proloterapia consiste nel fatto che non si impiegano antiinfiammatori ne cortisonici.

Tale terapia in effetti non si limita allo spegnimento del sintomo con un conseguente risultato poco duraturo, ma elimina la causa del dolore che affligge il paziente innescando in maniera naturale un processo riparativo-rigenerativo dell’articolazione o della regione vertebrale trattata.

Una volta iniettata la soluzione naturale impiegata viene avviata una risposta immunitaria naturale in grado di attivare le cellule che producono collagene (fibroblasti) in grado di rigenerare i tessuti trattati.

Questo è il principale aspetto della Proloterapia attraverso il quale si tenta di curare la causa del dolore o rigidità delle parti trattate ottenendo un risultato duraturo nel tempo.

Il Dott.Massimo Gasparri per primo ha portato a Roma tale metodica dopo averla appresa con i maggiori Docenti  Americani  negli Stati Uniti.

A livello della colonna vertebrale e nelle principali articolazioni la Proloterapia può essere praticata nella modalità ECOGUIDATA, col fine di rilasciare il principio attivo con la massima precisione nella zona voluta, quindi con maggiore efficacia e, soprattutto, sicurezza per il paziente .


- FREQUENZA E NUMERO DI SEDUTE

La frequenza ed il numero delle sedute variano in base alla soluzione utlizzata  e  alla problematica specifica del paziente.
In genere tre – sei sedute sono sufficienti , con una frequenza che in base alla soluzione utilizzata va da una seduta ogni due-sei settimane
Torna ai contenuti | Torna al menu